Appartamento GMH – Milano

Category

C’è qualcosa di metafisico nell’appartamento progettato da Rodrigo Izquierdo a Milano, così originale, così ricco di citazioni, nonostante la sua studiata linearità e geometria. I suoi spazi domestici sembrano aver trovato il perfetto equilibrio tra rigore e creatività, esprimendo la sua visione e filosofia.

“L’edificio è in classico stile liberty, con facciata in pietra e modanature ornamentali che incorniciano le finestre, i balconi e il cancello d’ingresso centrale che conduce al cortile interno”, spiega Rodrigo. “L’appartamento ha una classica disposizione milanese, composto da quattro vani principali, una cucina e due bagni separati da un ampio ingresso centrale. Affacciato su un identico edificio di fronte, gli ambienti principali sono esposti a sud e la cucina, la camera degli ospiti e i bagni sono rivolti a nord con affaccio il cortile”. Un ambiente abitativo indubbiamente borghese e molto funzionale. Il progettista ha avuto il compito (ma soprattutto il grande piacere) di personalizzarlo, trovando in ogni stanza qualche pretesto creativo per creare un effetto sorpresa.

Il che, va detto, non intacca mai l’armonia tangibile di questo spazio. “Direi che il mood è sia classico che moderno, con un’atmosfera contemporanea ed elegante. Gli alti soffitti e le pareti sono grigio caldo e incorniciati da una base nera grafica . Questo porta un tocco grafico audace che collega tutte le stanze”. La cornice architettonica è di pregio e molto ben conservata. “Pavimenti decorativi d’epoca, parquet e architravi originali color miele sono giustapposti a mobili d’epoca moderni e varie opere d’arte raccolte nel corso di molti anni. Un mood collettivo e un patchwork di stili che riflettono uno stile e un’estetica personali”. Nessuno dei mobili presenti è soggetto a una tendenza del momento. Al contrario, la decorazione e l’arredamento sono il risultato di scelte precise e di pezzi collezionati nel tempo dai clienti, che creano il risultato originale.

Luogo: Milano , Italia 2021

Superficie: 120 mq

Cliente: Privato

Fotografie: Laura Fantacuzzi,  Maxime Galati-Fourcade

Styling: Giulia Taglialatela

Testo : Marzia Nicolini

Pubblicazioni